Archivi del mese: ottobre 2014

More than 20 million euro investment is the record for the new roller coaster!

gardaland-nuove-montagne-russe-2015

Nick Mackenzie, Managing Director Resort Theme Parks
of Merlin Entertainments,
overseeing the progression of works for the new addition of 2015
and unveiling a record investment: over 20 million Euro!

Nick Mackenzie, General Manager of the Theme Parks and Resort Division of Merlin Entertainments, decided to supervise the progression of works that will lead to the launch of a rollercoaster that is destined to make waves, both for its technical characteristics and its visual peculiarities.

MERLIN ENTERTAINTMENTS, the biggest European company operating in the family-based entertainment sector – of which Gardaland has been part since 2006 – has chosen Italy, once again, for one of the Group’s important investments.

“Gardaland is not only Italy’s number 1 Theme Park, it is also one of the biggest Amusement Parks and one of the biggest businesses of the Merlin Entertainments Group; for this reason it is essential to keep investing, today and in the future, in the continuous growth of this important entity. This is why we have decided that the Italian market deserved – four years after Raptor, the only Winged Rollercoaster in Italy – an important investment for an attraction that could have strong emotional impact on visitors” – affirms Nick Mackenzie.

“We are talking about one of the biggest investments ever made at Gardaland for a single attraction. And I have to say that those who will climb aboard this rollercoaster will really get a taste of their value! They will be the most exciting and adrenalinic ever, with an overall investment of over 20 million euro!” – continues Nick Mackenzie – “Alongside working, once again, with the best and most qualified rollercoaster maker in the world, the Swiss company Bollinger & Mabillard Inc. (B&M), we have worked in perfect synergy for the development of an unprecedented project. This incredible rollercoaster will truly be capable of rewarding the Italian public by exciting and electrifying our visitors.”

“The first thing to underline is that this rollercoaster is going to be epic – continues enthusiastically Nick Mackenzie – It will be a track with inversions, heights up to 42 meters, inclinations of over 85 degrees and a speed that will reach 100 km/h. But the real pluses will be the theming, in harmony with the chosen area for the attraction and the richness of the special effects: from the path leading to the attraction all the way to the boarding area and, ultimately, to the out and out experience on the rollercoaster”.
“As a thrill seeker I can absolutely guarantee you that, thanks to this rollercoaster, you will get lots of adrenalin! Gardaland, beating heart of Italian entertainment, will soon offer yet another memorable experience to its own Guests, in the name of innovation, professionalism and quality” – concludes Nick Mackenzie.

Meanwhile at the building site of the gigantic rollercoaster the various segments of the track are getting assembled, from the columns to the rails. The departure station is already recognisable – even if it is still unfinished – the rock walls are being put back alongside the main path and the whole perimeter delimitating the building area of this important new addition for 2015.

And what about the www.gardaland2015.it website?

What happened to the balloon with a radio-sonde that was sucked in the big, mysterious spiral? Rumours are going around about what it may be… It appears that its calendar is once again showing, for no reason, a date going back 39 years, 19th July 1975! The land, meanwhile, cooled down and the spiral… died out. Scientists have closely inspected the area, signalling the presence of a strange “metallic spiral” under the ground, completely oxidised, corroded by time, scraped by dust and consumed by water: “Pipedom” is the unusual name that was given to this intriguing object!

FacebookTwitterGoogle+

Oltre 20 milioni di euro è l’investimento record per le nuove montagne russe 2015!

gardaland-nuove-montagne-russe-2015

Nick Mackenzie, Direttore Generale Divisione Parchi a Tema
e Resort di Merlin Entertainments
presidia l’avanzamento dei lavori delle montagne russe 2015
e ne svela l’investimento da record: oltre 20 milioni di Euro!

Nick Mackenzie, Direttore Generale Divisione Parchi a Tema e Resort di Merlin Entertainments, ha voluto presidiare l’avanzamento dei lavori che porteranno alla realizzazione di montagne russe destinate a fare notizia sia per le loro caratteristiche tecniche che per le particolarità scenografiche.

MERLIN ENTERTAINTMENTS, la più grande azienda europea operante nel settore dell’intrattenimento per famiglie di cui Gardaland fa parte dal 2006, ha deciso ancora una volta di puntare sull’Italia per un importante investimento del Gruppo.

Gardaland non è solo il Parco Tematico numero 1 in Italia ma è anche uno dei più grandi Parchi Divertimento e una delle più importanti strutture del Gruppo Merlin Entertainments; per questa ragione è fondamentale continuare a investire, oggi e in futuro, nella continua crescita di questa realtà. Ed ecco perché abbiamo deciso che il mercato italiano meritasse – quattro anni dopo Raptor, le uniche Montagne Russe Alate in Italia – un importante investimento per un’attrazione che potesse avere un forte impatto emozionale sui visitatori” – afferma Nick Mackenzie.

“Si tratta di uno dei più grandi investimenti mai effettuati a Gardaland per una singola attrazione. E devo dire che, chi salirà su queste montagne russe, toccherà con mano tutto il loro valore! Saranno le più emozionanti ed adrenaliniche di sempre con un investimento complessivo di oltre 20 milioni di euro!” – prosegue Nick Mackenzie – “Oltre ad avere ancora al nostro fianco il migliore e più qualificato produttore di rollercoaster al mondo – l’azienda svizzera Bollinger & Mabillard Inc. (B&M) – abbiamo lavorato in sinergia per lo sviluppo di un progetto senza precedenti. Queste grandissime montagne russe saranno in grado di elettrizzare ed esaltare davvero i nostri visitatori premiando così il pubblico italiano.”

“La prima cosa da sottolineare è che queste montagne russe sono destinate ad essere grandiose – continua entusiasta Nick Mackenzie – Sarà un percorso con inversioni, altezze fino a 42 metri, inclinazioni superiori agli 85 gradi e velocità che sfioreranno i 100 km/h. Ma i veri plus saranno l’armonica tematizzazione con l’area nella quale l’attrazione è inserita e la ricchezza di effetti speciali: dal percorso che precede l’accesso all’attrazione per arrivare sino all’imbarco e, quindi, all’esperienza vera e propria sulle montagne russe”.
“Da amante del brivido posso davvero garantirvi che, grazie a queste montagne russe, l’adrenalina scorrerà a fiumi! Gardaland, cuore pulsante dell’entertainment italiano, potrà presto offrire un’ulteriore memorabile esperienza ai propri Ospiti nel segno dell’innovazione, della professionalità e della qualità”. – conclude Nick Mackenzie.

Intanto al cantiere delle gigantesche montagne russe si procede con l’assemblaggio dei vari segmenti del tracciato, il montaggio delle colonne e della rotaia. E’ già riconoscibile la stazione di partenza – anche se ancora al grezzo – e si sta provvedendo al ripristino delle pareti in sasso lungo la viabilità principale e in tutto il perimetro che delimita l’area di realizzazione dell’importante novità 2015.

E sul sito www.gardaland2015.it?

Che ne è stato del pallone con radio-sonda risucchiato nella grande misteriosa spirale? Si vocifera sommessamente sulle possibili ipotesi… Sembra che il suo datario sia tornato inspiegabilmente impostato su una data di 39 anni prima, quella del 19 luglio 1975! Il terreno, nel frattempo, si è raffreddato e la spirale … si è spenta. Gli scienziati hanno ispezionato attentamente la zona segnalando la presenza di uno strana “spirale metallica” interrata, completamente ossidata, corrosa dal tempo, scalfita dalla terra e consumata dall’acqua: “Pipedom” è il curioso nome che è stato attribuito all’insolito oggetto!

 

FacebookTwitterGoogle+