Gardaland svela la tematizzazione di Oblivion – The Black Hole

oblivion-the-black-hole

Gardaland svela la tematizzazione, il percorso interattivo e
il misterioso tunnel spazio-temporale.

A Gardaland è quasi tutto pronto. Oblivion – The Black Hole, il primo Dive Coaster in Italia e il più lungo d’Europa primeggia, con la sua imponenza, la caduta in picchiata verticale e lo scintillante bianco dei suoi binari, su tutte le attrazioni del Parco.

Ma se il percorso è ormai concluso, sono ora i dettagli della tematizzazione ad incuriosire, in attesa di conoscere che cosa riserverà questa attrazione a livello emozionale. Oltre alla caduta in picchiata verticale in un misterioso buco nero e alle incredibili inversioni, un plus di questa sensazionale attrazione è la tematizzazione dell’area e la ricchezza di effetti speciali: dal percorso interattivo che precede l’accesso all’attrazione per arrivare sino all’imbarco e, quindi, all’esperienza vera e propria sulle montagne russe. Sarà uno straordinario, incredibile viaggio che, idealmente, attraverserà un misterioso condotto spazio-temporale, una sorta di collegamento tra il pianeta Terra e un altro spazio, un altro tempo.

Il colore bianco dei binari, del tutto originale per delle montagne russe, è stato scelto per armonizzare l’attrazione con la vasta area tematica – comprende anche Space Vertigo e Flying Island – e per offrire un’atmosfera stile base NASA. I temerari che sfrecceranno a bordo dei velocissimi treni, pensati e realizzati quasi fossero veicoli spaziali, vivranno un viaggio che si sogna sin da bambini. Chi non ha mai pensato, anche solo per un attimo, di diventare un’astronauta? Chissà se su Oblivion – The Black Hole viaggerà anche la Samantha Cristoforetti del futuro, pronta a vivere la fantastica emozione di un “lancio” nello spazio…

Ma oltre all’ispirazione spaziale, lo sguardo degli Ospiti sarà attratto dal fulcro dell’esperienza su Oblivion – The Black Hole: il “buco nero” che ha un campo gravitazionale così potente da risucchiare ogni cosa al suo interno. E infatti, accanto all’imboccatura del tunnel, appariranno alcuni singolari elementi, completamente distorti e risucchiati; l’effetto è quello del “trascinamento” all’interno del condotto, quasi ad esserne letteralmente “inghiottiti”: parte del tetto di un saloon, un mulino, un carretto, un serbatoio dell’acqua, 3 antenne televisive e il furgoncino di una troupe giunta sul posto per documentare lo strano fenomeno…

Tutto apparirà deformato dalla potente forza gravitazionale generata dal “buco nero”.

Ma non è tutto, perché un’altra avvincente caratteristica di Oblivion – The Black Hole è il percorso interattivo che precede la salita a bordo del nuovo rollercoaster. La linea di attesa sarà, essa stessa, un’esperienza indimenticabile! Il percorso, infatti, inizia all’interno di un tecnologico centro di addestramento dove, attraverso software avanzati che arricchiscono la percezione sensoriale, sarà possibile calarsi nell’adrenalinica esperienza che conduce al treno. Effetti speciali, suoni, giochi di luce e innumerevoli LED screen di ultima generazione faranno da “apripista” al travolgente e sensazionale viaggio. Ma saranno davvero tutti in grado di salire a bordo? Per fugare ogni dubbio, i temerari visitatori, durante l’attesa, affronteranno test e supereranno prove; una voce guida indicherà loro ogni azione che dovranno o potranno compiere. Una missione in perfetto stile NASA: dalla sensazione di essere lanciati all’interno di un tunnel, alla prova di equilibrio, agli sconvolgenti effetti ottici in 3D per poi passare all’imbarco vero e proprio, all’interno della stazione. Lo shuttle Oblivion – The Black Hole è pronto ad accogliere tutti i passeggeri! Poi, tra cielo e terra, con colpi di scena e ostacoli improvvisi, lo straordinario ed emozionante rollercoaster porterà i passeggeri più temerari a precipitare da un’altezza vertiginosa, a folle velocità, in una caduta in picchiata verticale verso l’oblio, attraverso il misterioso condotto spazio-temporale per giungere in una nuova dimensione. E il contatto con la realtà svanirà inspiegabilmente …

“Siamo partiti dal concept un anno fa, passando dalla fase creativo-progettuale fino alla realizzazione di alcune importanti sculture che ora stiamo posizionando nell’area. Per questo progetto è stato necessario coinvolgere specifiche figure professionali: architetti, progettisti, scultori, tecnici audio e video, falegnami, pittori, esperti nella lavorazione del ferro… un’organizzazione corale di tante aziende per la realizzazione di questa grande nuovissima area” – racconta Gianluca Ghedini, Creative Manager Gardaland Division.

42,5 metri di altezza, 87 gradi di inclinazione e una velocità di 100km/h: sono questi i numeri di Oblivion – The Black Hole, il primo Dive Coaster in Italia e il più lungo d’Europa.
Solo per veri temerari, dai 140 cm di altezza ai 99 anni!

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.gardardalandoblivion.it

FacebookTwitterGoogle+

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>